Una scia lunga cent’anni. Nata il 2 marzo 1919, la sezione della Lega Navale Italiana di Trieste è uno dei più antichi sodalizi nautici del nostro paese.

Una scia lunga cent’anni. Nata il 2 marzo 1919, la sezione della Lega Navale Italiana di Trieste è uno dei più antichi sodalizi nautici del nostro paese. 

Verrà presentata domani alle 10.30 presso la Sala Conferenze della Base Nautica in Molo Fratelli Bandiera, alla presenza di Autorità Civili e Militari, la cerimonia per i  festeggiamenti del centenario della Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana. 

Nei suoi 100 anni di vita è stata costantemente al servizio della città promuovendo la cultura del mare, ma anche la realizzazione di importanti opere a cominciare dalla costruzione a Trieste del Faro della Vittoria che ha avuto proprio nella Lega Navale la più convinta sostenitrice.

Negli ultimi decenni la sezione triestina della Lega Navale Italiana si è sviluppata considerevolmente realizzando la propria sede nel recuperato faro della Lanterna e la Base nautica con una palazzina servizi dotata di palestra, sala conferenze e ormeggi che oggi possono ospitare circa 150 imbarcazioni. Oltre all’attività agonistica, costante durante tutto l’anno, la Lega Navale di Trieste prepara e forma equipaggi con i corsi nelle classi Optimist, 420 e Laser. Molto attiva anche nella collaborazione ed organizzazione di regate per i diversamente abili, attività che negli ultimi ha trovato molti consensi. Altrettanto affollati anche i corsi patente nautica ed i corsi vela per adulti.

E’ facile trovare nelle origini della Lega Navale a Trieste, la particolare condizione socio economica della città nel 1919 e negli anni dell’annessione, quando si manifestò la pressante necessità di far riprendere alla società giuliana la sua attività marittima, esclusiva risorsa che ne aveva determinato le fortune fino alla grande guerra.

Pierpaolo Scubini, Presidente della Sezione di Trieste, velista e appassionato di vela e di tutto quello che ha un rapporto diretto con il mare, sempre presente agli eventi organizzati dal sodalizio triestino: “E’ un grande onore per me e per il consiglio direttivo poter vivere insieme ed organizzare un evento come il centenario della nostra sezione. Per i Soci e per tutta la città credo sia un vanto avere un sodalizio così longevo e che da sempre ha fatto del rispetto del mare e della vita marinara una scelta di vita. Nello statuto della Lega Navale ci sono le impronte storiche, ambientali e sociali che rappresentano il bisogno essenziale per la vita di tutti i giorni. Voglio ringraziare le istituzioni che ci sono sempre vicine, i nostri soci, il comitato organizzatore e tutti i simpatizzanti di questa grande famiglia che è la Lega Navale Italiana. 

Per un evento così importante della nostra città, è stato creato un Comitato d’Onore per dare lustro alla giornata di apertura di quelli che saranno i festeggiamenti delle prossime settimane, con eventi, mostre e attività sportivo culturali. 

Comitato d’onore: 
DIPIAZZA Roberto  Sindaco Comune di Trieste
PORZIO dott.ssa Annapaola Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e antiusura 
C.V. SANCILIO Luca Comandante Capitaneria di Porto di Trieste
FEDRIGA Massimiliano Presidente Regione FVG
LAZIO Giorgio Comandante MARINANORD
GIACOMIN Dario Vice Segretario Generale della Difesa e Vice Direttore Nazionale degli Armamenti
D’AGOSTINO Zeno Presidente Autorità Sistema Portuale Adriatico Orientale
VALENTI Valerio Prefetto di Trieste
Comitato organizzatore: 
Roberto Fabris (resp.), David Giovanni, Franco Furlan, Alessandra Slobez, Cristina Pavan, Arianna Boico. 

Programma delle cerimonie di apertura per i festeggiamenti del centenario: 
Sab 2 marzo ore 10.30 sala conferenze Palazzina Servizi. 
– Benvenuto del Presidente
– Inno d’Italia, d’Europa, di Trieste
– ingresso guidone LNI 
– discordo del Presidente
– intervento autorità civili e militari 
– INTITOLAZIONE BASE NAUTICA ING. LODATO 
– ORE 17.45 Cerimonia ammainabandiera (in ricordo dei soci scomparsi) 
– Preghiera del Marinaio. 
– ore 18.00 Sala Conferenze, saluto del Presidente
– ore 18.30 esibizione Coro Allievi Carducci – Dante
– ore 19.30 bicchierata
– ore 20.00 Cena di Gala

La Lega Navale, oggi, è un Ente Pubblico preposto a servizi di pubblico interesse operante sotto la vigilanza dei Ministeri della Difesa e delle Infrastrutture e Trasporti; 
conta circa 65.000 Soci iscritti sul territorio nazionale , su un complesso di 80 basi Nautiche e oltre 230 Strutture Periferiche fra Sezioni e Delegazioni presenti su tutto il territorio nazionale, che rappresentano lo strumento attraverso il quale persegue le sue finalità.
Le finalità dell’Associazione espresse nello Statuto approvato il 2 giugno 1899, con il passare del tempo, sono state adeguate ed ampliate, armonizzandole con il mutare del contesto marittimo, ma senza mai perdere – semmai, rafforzando – il significato originale.
Estendere e trasmettere la cultura del mare è la prima missione della Lega Navale Italiana. Cultura del mare significa conoscere il mare, coltivare i valori dello spirito e della tradizione marinara, andare per mare rispettando la natura e la sicurezza, con la professionalità dei veri marinai. Con questo spirito, fin dalla fondazione la Lega Navale Italiana ha avvicinato – e continuerà ad avvicinare – al mare intere generazioni di giovani, aiutandoli a scoprire il piacere di andar per mare al timone di un’imbarcazione.

In questo giorno di festa, a tutti i Soci e agli amanti del mare e della marineria, i migliori auspici di venti propizi e mari tranquilli.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *