<< Home Progetto “Mare Per tutti "  Barche Accessibili - Sailing Campus 

         

     "Sailing campus 2011" è il nome dell'importante manifestazione velica promossa dalla onlus "Easy Action", benemerita associazione che -    come fra l'altro recita il suo scopo - "promuove il benessere della persona, l'autostima nei temi della disabilità e della diversità..." La manifestazione ha ottenuto quest'anno speciale risalto ed ha avuto il suo centro operativo presso le nostre strutture con il convinto sostegno tecnico-organizzativo della Sezione che ha messo in campo ogni sua utile energia, sostenuta dalla sempre determinante disponibilità di tanti soci. Come si intuisce dalla stessa denominazione del campus, Easy Action ha voluto rivolgere la sua attenzione verso coloro che, costretti a vivere con gravi menomazioni, si sentono esclusi dal piacere di navigare conducendo una barca, assaporando il diretto contatto con il vento, governandone le variazioni e i capricci. 

 

    
 

I       Un'esperienza straordinaria che ,vissuta, riesce a temprare e ad educare, a far conoscere i limiti delle proprie forze e capacità ,migliorando il rapporto con la propria esistenza traendone infine benefici effetti, prima ancora che fisici ,esistenziali. L'attento  programma del campus è stato aperto domenica 4 settembre con una regata dimostrativa e prova a vela su imbarcazioni a vela "Access 303" per disabili e non. Ne è stato esperto
organizzatore il nostro Giuliano Bonechi con un match race disputato nel bacino San Giusto dove tante vele colorate ne hanno punteggiato il panorama. 

 

 

 

Nella foto a sinistra : il nostro presidente P. Scubini impegnato con un aspirante velista su un ACCESS

     
      Il giorno successivo nella sala convegni della Palazzina Servizi si è svolto in mattinata un nutrito workshop sulle tematiche del mare per tutti. Tema valutato nelle sue diverse sfaccettature da qualificati interventi come quelli dell'assessore regionale al turismo, Federica Seganti, in
specie collegato al progetto di un nuovo polo nautico regionale. Ne hanno parlato, fra gli altri:  Enrico Boaretto, Presidente di Easy Action ; Andrea Stella, armatore de "Lo Spirito di Stella" speciale  imbarcazione per la conduzione da parte di disabili e, per la nostra associazione, Ennio Abate, 
Delegato LNI per il Triveneto e il nostro Presidente Pierpaolo Scubini. Nel pomeriggio sono seguiti altri  interventi da parte di docenti universitari fra i quali quello del prof.Nicola De Carlo. Nei quattro giorni successivi , a conclusione del campus, si sono tenuti presso la nostra struttura lezioni teorico-pratiche di scuola vela per disabili e non utilizzando imbarcazioni attrezzate della gamma Acces
."

      
      E' stata insomma una impegnativa settimana che ha intensamente  mobilitato la Sezione meritandosi l'apprezzamento della stessa Easy Action e del suo instancabile Presidente Enrico Boaretto che nel suo messaggio di saluto dice, fra l'altro, "...Ci mancheranno gli amici, il mare, lo sventolio delle vele e gli spriz serali al bar della Lega Navale Italiana di Trieste. Si è conclusa con successo la tappa triestina del Sailing Campus 2011, un'avventura bellissima, unica. Il piacere di aver trascorso quattro giorni intensi ed emozionanti, aver stretto amicizia con persone che amano davvero il mare, che sostengono nei fatti e non con le parole i valori della solidarietà e del piacere di condividere lo sport della vela con gli altri."     

 

Nella foto a sinistra : Andrea Stella, coadiuvato dal socio Mauro Bailo, con lo Skud 

     Chi siamo :             

     La Lega Navale Italiana riunisce in Associazione cittadini che volontariamente operano per diffondere, in particolare tra i giovani, l’amore per il mare e la conoscenza dei problemi marittimi, sviluppando iniziative promozionali, culturali, sportive, ambientalistiche e naturalistiche idonee al conseguimento degli scopi statutari.
     Favorisce la tutela dell'ambiente marino e delle acque interne, promuove, incoraggia e sostiene la pratica del diporto sostenibile e delle altre attività nautiche e sviluppa corsi di formazione professionale, di concerto con le Amministrazioni pubbliche e le Federazioni sportive del CONI e le Leghe Navali Marittime straniere
     Oggi essa è un Ente Pubblico preposto a servizi di pubblico interesse operante sotto la vigilanza dei Ministeri della Difesa e delle Infrastrutture e Trasporti; è anche Ente Morale e Culturale, Associazione di protezione ambientale e Associazione di promozione sociale.
     Conta circa 60.000 Soci iscritti, su un complesso di 80 basi Nautiche e oltre 230 Strutture Periferiche fra Sezioni e Delegazioni presenti su tutto il territorio nazionale, che rappresentano lo strumento attraverso il quale persegue le sue finalità.
 

 


Realizzato da Marcello Del Re